Spread the love

Sono stati rimandati a casa i cittadini che questa mattina dovevano fare il vaccino AstraZeneca. Si proseguono le vaccinazioni con i vaccini Pfizer e Moderna, e altre forniture del vaccino inglese. L’assessore Icardi: “E’ un atto di prudenza”

Vaccinazioni sospese per un lotto del vaccino di AstraZeneca (ABV5811) in tutto il Piemonte. I cittadini che attendevano questa mattina di essere vaccinati sono stati rimandati a casa.

Decisione che è arrivata dall’Unità di crisi per controlli sui lotti.

Intanto, proseguono, però, le vaccinazioni con i sieri di Pfizer e di Moderna. La decisione è stata presa dopo la notizia che era morto un insegnante in mattinata, dopo aver avuto il vaccino ieri. Si tratta di un docente  di musica di Biella Sandro Tognatti,  58 anni  insegnante di clarinetto a Novara, che ha ricevuto l’iniezione ieri pomeriggio nel centro vaccinale di Candelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.