Spread the love

L’Ue si batte con la Cina e, dopo l’annuncio di inizio giugno, ha imposto dazi provvisori compensativi sulle importazioni di auto elettriche, operativi da domani.

I dazi a tre produttori cinesi inclusi nel campione saranno: Byd al 17,4%, Geely al 19,9%, Saic al 37,6%. Altri produttori che hanno collaborato all’indagine saranno soggetti a un dazio del 20,8% mentre sarà del 37,6% per le società che non hanno collaborato.

I dazi provvisori dovranno essere confermati entro fine ottobre con una decisione da parte degli Stati membri. Se confermati, i dazi definitivi saranno applicati per 5 anni. Rispetto alle aliquote preannunciate lo scorso 12 giugno, la Commissione europea ha rivisto leggermente al ribasso i dazi provvisori dopo il confronto con le società cinesi. Le misure resteranno provvisorie e il regolamento verrà inviato ora alle capitali che entro 14 giorni si pronunceranno con un voto a maggioranza semplice che, secondo la procedura consultiva, non sarà vincolante.

ph credit informazione.it