Spread the love

A Marcianise, in provincia, di Caserta, c’è l’associazione di volontariato “Supereroi e Clown in Corsia“, dei coniugi Tagliaferri Ilaria e Siciliano Antonio, di cui più volte vi abbiamo parlato,  per l’importante progetto e il gran cuore, dei suoi fondatori.

I quali, appassionati di supereroi, che mettendo a disposizione la loro collezione privata di gadget e costumi in tema di eroi, hanno dato vita al fantastico progetto di solidarietà e vicinanza a chi ne ha più bisogno, anche grazie all’aiuto di volontari, che non li hanno mai abbandonati (Antonio Iodice), e alle varie associazioni del territorio, che con essi hanno collaborato, e collaborano a tutt’oggi, per portare sorrisi e speranza a chiunque ne abbia bisogno: in ospedali, case di riposo, case famiglia ecc.

Un progetto che è molto stato apprezzato anche da persone importanti dello sport e del mondo dello spettacolo, per citarne alcune: Fortuna Autiero (presentatrice sportiva, divenuta subito loro madrina) e Gennaro Iezzo (ex calciatore del Napoli,  testimonial della loro associazione di volontariato).

Il 16 Giugno del 2022 è nata l’Associazione omonima chiamata “Supereroi e Clown in Corsia“, di cui Tagliaferri Ilaria è Presidente, Antonio Iodice il vicepresidente e Vincenzo Amodio il segretario.

Suddetta associazione è costituita da supereroi guidati da Antonio Siciliano e dai clown guidati da Antonio Iodice (vicepresidente), dando la possibilità a chiunque voglia unirsi di indossare un costume o un camice, che più gli si addice, per portare un saluto e un sorriso in ospedale o in casa di riposo o famiglia,  soprattutto tra i piccoli degenti e persone anziane.

Antonio Siciliano e Antonio Iodice  sono divenuti, di recente, pochi giorni fa, Cavalieri templari dell’Ordine Sovrano Militare Tempio Jerusalem,  più antico della storia, risalente al 1118 e riordinato nel 1804, per le loro opere di volontariato e solidarietà per i bambini ricoverati negli ospedali pediatrici, e anziani.     

Una bellissima soddisfazione per “Supereroi e Clown in Corsia“ ma anche per la città di Marcianise, e provincia di Caserta, tutta!

Umberto Caruso  è il Priore Generale Italiano dell’Ordine Militare del Tempio di Jerusalem la cui nascita, secondo alcune fonti, avrebbe inizio nel 1118, quando Hughes de Payns (o Paynes) ed altri otto Cavalieri, si recano nella Gerusalemme dell’epoca, appena riconquistata dai Crociati, assumendo il nome di Pauperes Milites Christi e proponendosi come scorta dei pellegrini in viaggio verso la Terra Santa in difesa degli assalti, frequenti e spesso mortali, dei predoni lungo il tragitto verso Gerusalemme.

La storia dell’Ordine sembra racchiudersi tra il 1118 ed il 1314, data della morte sul rogo del Maestro Jacques de Molay. Nella realtà, tuttavia, l’Ordine, che sembra aver avuto inizio anche prima del 1118, e ha continuato ad operare anche dopo il 1314 e continua a vivere tutt’oggi, destando interesse nei cuori di molti.

L’Ordine Sovrano e Militare del Tempio di Jerusalem si ispira alla Nova Militia creata nel 1119 da Ugo de Paynes, approvata nel 1128 dal Concilio di Troyes, una delle più antiche Istituzioni della civiltà occidentale e cristiana. E’ un’Associazione Cattolica laicale, tradizionalmente di natura militare e cavalleresca.

Tra i suoi 7500 membri, cavalieri e dame che lo compongono l’Ordine sono laici tutti votati all’esercizio della virtù e della carità cristiana.

Quello che distingue i Cavalieri del Tempio è il loro impegno ad approfondire la propria spiritualità nell’ambito della Chiesa e a dedicare parte delle proprie energie al servizio dei più deboli  secondo la Spiritualità di San Bernardo da Chiaravalle.

L’Ordine rimane fedele ai suoi principi ispiratori che sono sintetizzati nel motto “Non nobis Domine, non nobis, sed nomini Tuo da gloriam”, ovvero la difesa della fede e il servizio ai poveri e ai sofferenti, che si concretizzano attraverso il lavoro volontario di dame e cavalieri in strutture assistenziali, sanitarie e sociali.

Oggi l’Ordine come OSMTHU è presente in oltre 47 paesi con le proprie attività sociali e caritative. Il suo ruolo principale è quello del risveglio dei valori sopiti. 

Caratteristiche dell’Ordine

L’Ordine conservando le prerogative di un ente indipendente e sovrano, ha un proprio ordinamento giuridico, secondo la normativa nazionale.

Non è fonte di onori né attribuisce titoli ma come ispirato da San Bernardo: onora il migliore e non colui che vanta titoli di nobiltà più alti.

Le bandiere dell’Ordine Sovrano Militare del Tempio di Jerusalem 1804 sono principalmente due.

La prima, di Stato, che rappresenta l’Ordine è la Croce Templare rossa (o Croce delle 8 beatitudini) su campo Nero e Bianco.

La Seconda, di Pace, è la Croce Templare su campo bianco. Questa bandiera è principalmente usata durante le Celebrazioni Eucaristiche o durante i Capitoli di Elevazione a Cavaliere ed Accettazione nel Tempio.

La Croce Templare, rossa vermiglia, fu applicata sul mantello solo dopo alcuni anni dal Concilio di Troyes che formalizzò la Regola e l’Ordine Templare scritta da San Bernardo da Chiaravalle

Il Rosso è simbolicamente il sangue che Cristo ha versato per purificarci dal peccato, mentre le 8 punte che si trovano alle estremità rappresentano le 8 beatitudini del Vangelo secondo Matteo (5,3-12).

La cerimonia di investitura che si è tenuta il 30 giugno scorso presso la Chiesa di San Giorgio Martire a Trentola Ducenta (CE), dove contestualmente sono stati elevati al grado di Cavaliere di Gran Croce due Cavalieri Templari di lungo corso oltre ad essere investiti del titolo di Cappellani dell’Ordine Templare i Sacerdoti della chiesa di San Giorgio Maggiore, è stata preceduta il giorno precedente, dalla Veglia al Tempio della Madonna di Briano (Ce). 

Qui sotto il video della solenne cerimonia di investitura di Antonio Siciliano e Antonio Iodice (foto e video crediti Osmtj1804  www.osmtj1804.org).