Spread the love

Le afte sono delle piccole lesioni della cute e si formano in bocca, sui tessuti molli della mucosa orale (palato, guance, lingua) o alla base delle gengive, prendono il nome di afte orali (o stomatite aftosa o ulcera aftosa). Alla vista sono simili a piccole abrasioni di pochi millimetri, rotondeggianti o ovali di colore banco. Circondati anche da un alone rosso.

Si manifestano singolarmente o a gruppi. Possono essere molto dolorose, impedendo di mangiare o parlare, ma normalmente guariscono nel giro di una o due settimane.

In alcune persone tendono a ricomparire con una certa frequenza (stomatite aftosa recidivante) creando notevole disagio. Le afte non sono contagiose.

Le cause della loro comparsa sono da ricercare in stress psicofisico, un po’ come succede per l’Herpes Simplex o febbre delle labbra.

E ancora…

In un contatto con oggetti sporchi o animali domestici.
Piccoli traumi della bocca, come mordersi la guancia accidentalmente, uso energico dello spazzolino, cibi acidi o piccanti.
Squilibri ormonali.
Mestruazioni.
Dieta povera di vitamina B12, zinco, acido folico (folati) e ferro.
Infezione da Helicobacterpylory.
Malattie infiammatorie croniche intestinali (ad esempio celiachia, morbo di Crohn, colite ulcerosa).
Sindromi di immunodeficienza e farmaci immunosoppressori.

Per curarle si può ricorrere a impacchi di calendula, camomilla o malva, tè nero.

O ancora ricorrendo all’applicazione di gel all’aloe vera. Molto rinfrescante e riparatore.

Per prevenire le afte bisogna seguire una dieta equilibrata, corretta e sana e bevendo tantissima acqua.

Nutrendosi anche d esempio con sostanze antiossidanti. Frutta e verdura a quantità (frutti rossi, ciliegie, agrumi, e cibi ricchi di minerali, come zinco e ferro, o di vitamina B12, vitamina C e folati. Vanno bene anche se assunti tramite integratori alimentari con una certa costanza.

Stare poi attenti anche alla pulizia delle mani e igiene dentale.

ph crediti lasaluteinbocca.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.