Spread the love

Nel giorno in cui si festeggia la Pasqua ortodossa la guerra in Ucraina non si ferma: proseguono infatti i combattimenti fra invasori russi e forze locali sui diversi fronti dell’offensiva lanciata da Mosca nel Donbass, nonché i bombardamenti delle città del Sud del Paese, Mariupol e Odessa.

L’Onu chiede intanto una tregua “immediata” a Mariupol per evacuare i civili dalla città ucraina assediata dalle forze russe.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha sentito il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una conversazione telefonica in cui si è ritornato a parlare di negoziati Russia-Ucraina.

Lo riferisce l’ufficio della presidenza turca.

ph crediti lavocenews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.