Spread the love

Dopo sette anni dalla chiusura, il planetario di Roma riapre i battenti al pubblico agli inizi del 2022. Gli interventi di manutenzione sono cominciati nel 2014 e hanno portato ad un ampliamento delle nuove tecnologie con dei nuovi confort con esperienze immersive a 360 gradi e un vero e proprio viaggio all’interno dell’universo.

Il vecchio proiettore è stato sostituito da un articolato sistema di videoproiettori ad altissimo contrasto e risoluzione in 4K che permetterà al nuovo planetario di ricostruire con estremo realismo le superfici dei corpi celesti.

Sostituite anche le poltrone, mantenendo la disposizione circolare per evitare l’effetto cinema. È stata inoltre effettuata la pulizia della cupola. Il Museo della civiltà romana è stato sottoposto ad una serie di interventi. Si è provveduto al risanamento degli impianti, della pavimentazione esterna e delle coperture, oltre che al restauro della sala del plastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.