Spread the love

Un cane labrador, di soli due mesi ucciso a calci a Roma. Senza nessuna pietà. Per un rancore covato verso alcuni amici, un uomo ha sfogato tutta la sua rabbia e il suo odio sull’animale.

Al punto da rischiare il linciaggio da parte di alcuni residenti che lo avevano visto uccidere il cagnolino a calci. È accaduto venerdì pomeriggio a Prima Porta, in piazza di Saxa Rubra, dove solo l’intervento dei polizia dei commissariati Villa Glori e Ponte Milvio hanno salvato il 50enne dalla furia dei passanti. Lo riporta Il Messaggero.

La follia e la violenza del gesto non sono passate inosservate: i presenti e alcuni residenti della zona hanno circondato l’uomo e hanno iniziato a prenderlo a pugni. Solo l’intervento della Polizia ha evitato che l’aggressore venisse linciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *