Spread the love

La pasta di sera: “Combatte l’insonnia e lo stress (e non fa neanche ingrassare)”, parola di esperti.
Mangiare pasta a cena fa bene alla salute: rilassa la muscolatura, facilita il sonno e se mangiata con moderazione, e condimenti non pesanti, non è e neanche nemica della linea.

Notizia utile ed efficace soprattutto per chi di questi tempi, non può fare neanche attività fisica, a causa del covid, con centri sportivi chiusi e palestre.

Il consumo di pasta – spiega Luca Piretta, nutrizionista e gastroenterologo, membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione (S.I.S.A.) –   favorisce la sintesi di insulina che, a sua volta, facilita l’assorbimento di triptofano, l’aminoacido precursore della serotonina (che regola l’umore) e della melatonina (che orienta il ritmo del sonno). E un sonno lungo e ristoratore è inversamente correlato all’aumento di peso, riducendo gli ormoni responsabili della fame. Inoltre, le vitamine del gruppo B, presenti in quantità maggiore nella pasta integrale, implicano il rilassamento muscolare; soprattutto la B1, fondamentale per il sistema nervoso centrale, stimola la produzione di serotonina“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *