Spread the love

Chernobyl da diverse ore senza elettricità.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, dopo l’arrivo della notizia che la centrale, già teatro del terribile disastro del 1986, era stata disconnessa dalla rete elettrica, ha scritto in un tweet: “I generatori diesel di riserva hanno una capacità di 48 ore per alimentare la centrale nucleare di Chernobyl. Successivamente, i sistemi di raffreddamento dell’impianto di stoccaggio del combustibile nucleare esaurito si fermeranno, rendendo imminenti le perdite di radiazioni. La barbara guerra di Putin mette in pericolo l’intera Europa. Bisogna fermarlo immediatamente!”.

A poco valgono quindi le rassicurazioni fornite da Mosca a metà mattina su quanto fosse sotto controllo la situazione.

ph crediti lanuovaecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.