Spread the love

Mattarella ha giurato in Aula alla Camera: ‘Non mi sottraggo’. ‘Non possiamo permetterci ritardi nè incertezze. L’Italia deve essere al centro dell’impegno di ripresa dell’Europa. Grazie al governo Draghi, punta a superare l’emergenza’. Non è mancato un omaggio all’attrice scomparsa, Monica Vitti: ‘Grande protagonista della vita culturale del nostro Paese’.

“Dignità”. Parola chiave ripetuta più volte nel discorso di insediamento del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, rieletto per un secondo mandato di sette anni al Quirinale, davanti ai grandi elettori riuniti nell’Aula della Camera dei deputati, nel corso di un discorso che ha toccato molti temi ed è stato salutato da prolungati e ripetuti applausi.

Poco prima il capo dello Stato aveva giurato: “Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione”. Dopo aver pronunciato la formula di rito, Sergio Mattarella è stato salutato da un primo, intenso applauso dell’Aula di Montecitorio. In contemporanea dal Gianicolo sono partiti i tradizionali 21 colpi di cannone.

Mattarella all’Altare della Patria
Sergio Mattarella si è recato all’Altare della Patria per rendere omaggio al Milite Ignoto. In sottofondo le note de Il Piave Mormorava. Le Frecce Tricolori hanno sorvolato la città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.