Spread the love

La guerra in Ucraina minaccia fortemente il prezzo del petrolio. Ieri sui mercati internazionali le materie prime sono arrivate a cifre stratosferiche.

Il petrolio ha superato la soglia dei 105 dollari al barile, una cifra veramente assurda. Il gas è arrivato a €110 facendo un balzo del 60% in un singolo giorno. Aumenti di questo genere si vanno a sommare agli incrementi causati dall’inflazione e per tante famiglie italiane si profila il rischio della povertà energetica.

Sui mercati internazionali si scambiano le preziose materie prime e mai come oggi i loro costi sono saliti alle stelle. Quindi anche gli acquisti di cibo, e altro per il consumo di milioni di famiglie e di imprese italiane.

ph crediti gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.