Spread the love

L’invasione armata dell’Ucraina da parte della Russia sta avendo ripercussioni importanti anche sull’economia e, secondo gli esperti, potrà averne soprattutto sul costo dell’energia in Europa. Circa un terzo del gas consumato dai paesi europei proviene dalla Russia e l’avvio di nuove sanzioni potrebbe influire non solo sulla sua disponibilità, ma anche sui prezzi applicati da parte dei principali fornitori su cui il governo russo ha uno stretto controllo, come Gazprom.

Il principale indice di riferimento sui prezzi del gas, TFF, ha fatto rilevare nella mattina di ieri giovedì 24 febbraio, un aumento del 41 per cento, segnando per il quarto giorno consecutivo aumenti ancora più alti, per la produzione di energia elettrica sia per le aziende che per le famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.