Spread the love

Un assegno unico a partire dal 1 luglio di 250 euro al mese con maggiorazione per i disabili. Lo ha annunciato il premier Mario Draghi, ieri in conferenza stampa presso la sala polifunzionale della presidenza del Consiglio, rispondendo alle domande dei giornalisti. La misura dunque è confermata. 

Se i 250 euro indicati da Draghi siano la quota di base per ogni figlio o se invece si tratterebbe dell’importo massimo destinato a scendere via via con l’aumentare del reddito. L’ipotesi più probabile sembrerebbe essere proprio la seconda. 

L’importo dovrebbe dunque arrivare fino a 250 euro per ciascun figlio under 21 a carico ed essere riconosciuto a cadenza mensile. Gli altri requisiti per ottenerlo:  

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione europea titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o esser suo familiare. Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea, titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno annuale;
  • imposte sul reddito pagate in Italia;
  • vivere con i figli a carico in Italia;
  • residenza in Italia per almeno due anni, anche non continuativi, o aver sottoscritto un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di due anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.