Spread the love

Nei primi tre mesi dell’anno 2021, secondo i dati diffusi da una ricerca condotta da Deloitte per FIMI, il vinile, per la prima volta dal 1991, è tornato a superare nelle vendite quelle dei cd in Italia.

Nel primo trimestre infatti, dell’attuale anno in corso, seppure di poco, il vinile è cresciuto del 121% rispetto allo stesso anno precedente, generando maggiori ricavi rispetto al CD, in calo del 6%.

In un mercato dominato dallo streaming, con circa l’80% del fatturato, il vinile rappresenta oggi l’11 % delle vendite di musica nel Paese. Nel primo trimestre, si nota, complessivamente, che il mercato italiano è cresciuto del 18,8%.

Photo credits newsmondo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *