Spread the love

La Guardia di Finanza ha iniziato a congelare in Italia i beni appartenenti a oligarchi russi vicini a Putin.

Si parla di circa 140 milioni di euro. Tra le operazioni di “congelamento” di sarebbe anche nel porto di Imperia il maxi yacht “Lady M”, imbarcazione di 65 metri dell’oligarca russo Alexei Mordashov (presidente di Severstal).

Il nome di Mordashov figura nella black list europea. Stessa sorte per la Villa Lazzareschi (valore 3 milioni di euro) in provincia di Lucca, dell’oligarca Oleg Savchenko.

In Costa Smeralda una villa di lusso di proprietà del magnate russo-uzbeko del gas Alisher Usmanov.

Immobile situato in località golfo del Pevero, il cui valore è di euro 17 milioni di euro.

E a seguire, potrebbe toccare anche panfilo di 52 metri (valore 50 milioni di dollari), “Lena” ormeggiato a Sanremo, appartenente a Gennady Timchenko, proprietario di Volga Group, amico di Putin.

“La Borsa di Mosca è chiusa da giorni e questo è l’unico modo che abbiamo per convincere Putin a ragionare. L’Italia farà la sua parte a procedere con la confisca di beni degli oligarchi russi vicini al Cremlino”, ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

ph crediti oglioponews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.