Spread the love

Uomo di 74 anni ha ucciso la moglie 72enne gettandola nel fiume Osento vicino a Casalbordino: è accaduto poco dopo pranzo nei pressi di un ponte sulla provinciale 216, nel vastese, in Abruzzo.

I carabinieri stanno indagando ora sull’accaduto, il pensionato si è costituito in caserma subito dopo aver commesso il crimine: la donna era malata da tempo di Alzheimer in maniera avanzata.

E’ stato il marito, Angelo Bernardone, ex metalmeccanico, a costituirsi nella caserma dei carabinieri di Casalbordino e ad ammettere di aver ucciso lui la moglie, gettata nel fiumiciattolo dal ponte della provinciale 216 verso Atessa.

Forse un gesto disperato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *