Spread the love

Un nuovo studio italiano, condotto da Antonio La Marca, professore di ostetricia e ginecologia presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e consulente esperto in procreazione assistita per la Clinica Eugin di Modena, si è basato sul confronto degli effetti causati da tre differenti sostanze presenti nelle sigarette – benzopirene, cotinina e nicotina – con quello del liquido delle sigarette elettroniche, dimostrando che i liquidi della sigaretta elettronica hanno un effetto più marcato delle sigarette tradizionali sulla ricettività e vitalità dell’endometrio e sulle possibilità di impianto dell’embrione. 

Altri studi internazionali evidenziano che, anche nel caso dell’uomo, le sigarette elettroniche influiscono sulla concentrazione e quantità degli spermatozoi in misura maggiore rispetto alle sigarette tradizionali. “Il fumo incide negativamente sulla fertilità umana e ritengo importante sfatare la falsa credenza secondo la quale le sigarette elettroniche hanno un impatto sulla salute inferiore rispetto alla classica sigaretta, almeno per quel che riguarda la riproduzione umana.” afferma il professor Antonio La Marca. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *