Spread the love

“L’Ungheria vuole rimanere fuori da questa guerra, quindi non consentirà il trasferimento di armi all’Ucraina”, ha dichiarato il premier ungherese Viktor Orbán. Alle ripetute richieste del presidente ucraino di sanzionare la Russia ed inviare armi per sostenere l’Ucraina, al portale online About Hungary.

L’Ungheria, ha poi aggiunto Orbàn, non si sta certo tirata indietro per prestare aiuto a chi ne ha bisogno. E’ stato fatto tutto il possibile “per aiutare coloro che fuggono dalla guerra e fornire aiuti umanitari”.

Ma la priorità di Orbàn è ora quella che le famiglie ungheresi, non debbano rimanere senza gas.

Circa l’85% della popolazione, infatti, beneficia del riscaldamento proveniente dalle forniture di gas, di cui il 64% grazie all’import petrolifero ungherese proviente dalla Russia. “La posizione dell’Ungheria è che non possiamo permettere che il prezzo della guerra sia pagato dalle famiglie ungheresi. Questo è il motivo per cui continueremo a opporci”, ha dichiarato con fermezza il primo ministro ungherese Viktor Orbán. La pretesa del presidente ucraino di applicare nuove sanzioni alla Russia e armi, è dunque considerata “inaccettabile, e contraria agli interessi del popolo ungherese”.

ph crediti europatoday

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *