Spread the love

Un forte nubifragio si è abbattuto da ieri su Catania e provincia, allagando piazze che sembrano essere diventati laghi, e strade dei veri e propri fiumi in piena, con auto letteralmente sommerse, trasportando detriti, o ogni cosa trovano sul loro passaggio.

Negozi inondati, come case e scantinati.

Il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha emesso un’ordinanza per la chiusura immediata per oggi di tutti i negozi, ad eccezione di alimentari, farmacie e per beni di prima necessità e ha rilanciato l’appello a rimanere a casa. Sospese udienza in presenza al Tribunale per oggi e domani e le lezioni a scuola per domani e all’università fino a sabato.

Un uomo è stato travolto a Gravina di Catania, aveva 53 anni. Il suo corpo è stato trovato da volontari della Misericordia sotto un’auto. Inutili i tentativi di rianimazione cardiopolmonare. Secondo una prima ricostruzione, sembra che il 53enne sia sceso dalla sua vettura, dopo un incidente stradale, in via Etnea e sarebbe stato travolto dall’acqua sotto la vettura, rimanendo incastrato. Una dinamica che ricorda, in parte, quanto accaduto a Scordia, dove proseguono le ricerche della donna di 61 anni dispersa da due giorni per il maltempo in contrada Ogliastro. Ieri, in un agrumeto è stato ritrovato il corpo senza vita del marito Sebastiano Gambera, un agricoltore in pensione di 67 anni. La coppia era rientra in paese da Catania quando è scesa dalla loro auto ed è stata travolta dalla furia dell’acqua.

photo crediti ilgiorno.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *