Spread the love

Nell’ultimo pacchetto di modifiche fatte dal governo, figurano lo sgravio al 100% nei primi tre anni per i datori di lavoro che stipulano contratti di apprendistato nel 2022 e che hanno meno di 9 dipendenti, la dotazione per azzerare i contributi è pari a 8,1 milioni di euro.

Un altro emendamento molto importante prevede un fondo pari ad euro 82 milioni per sospendere la Tosap nel primo trimestre dell’anno 2022. Sul fronte ristrutturazioni invece, nell’anno 2022 viene innalzato il tetto per il bonus mobili da 5 a 10 mila euro.

E tra i fondi previsti, 120 milioni andranno per il supporto psicologico nelle scuole, mentre sono stati messi in campo 5 milioni di euro per il co-housing per anziani, 10 milioni di aiuti a ceramica e vetro artigianali, 10 milioni per l’industria tessile di Prato. A questi si aggiungeranno poi il Superbonus (con lo stop al tetto Isee per le villette), il taglio dei contributi per i lavoratori edili accedere all’Ape sociale, l’allungamento dei tempi per le cartelle del primo trimestre 2022.

ph crediti quifinanza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.