Spread the love

E’ stato inaugurato il 6 aprile a Milano, ai Caselli Daziari di piazza Sempione, da Heineken il primo MetaBar al mondo, un temporary bar dove il confine tra reale e metaverso è senza soluzione di continuità. Una installazione avveniristica, in cui dal 7 aprile fino al prossimo 10 aprile si potrà vivere un’esperienza digitale unica ed immersiva. Un progetto unico nel suo genere, ideato per proseguire il percorso di lancio dell’ultima nata, la Heineken Silver, che è stata presentata, a marzo scorso solo in forma virtuale, nel metaverso su ‘Decentraland’.

Già all’esterno del locale si trovano gli avatar-buttafuori, che regolano l’accesso al locale. Si prosegue poi con una postazione per ospitare (dal vivo) dj del panorama musicale internazionale. Parte dello spazio interno è allestito con specchi che trasformano gli abiti di chi ci si riflette. Dietro al bancone la birra compare prima in formato “ologramma”, poi nella realtà. E nella stanza della musica, i presenti, tramite una app, possono indicare il loro genere di musica preferito (che verrà poi suonata in base alla maggioranza). Vi è una stanza dedicata a Decentraland e pareti ispirate al design sviluppato dall’artista J.Demsky.

All’evento del 7 aprile (su invito) hanno partecipato come ospiti il pianista, compositore e produttore Dardust e a seguire un Dj set con Silvie Loto e Jamie Jones. Nei giorni successivi, in cui il bar sarà aperto al pubblico dalle ore 16 alle ore 20, saranno presenti vari personaggi del mondo della musica e dell’arte. Secondo Jan Bosselaers, Marketing Director Heineken Italia, “siamo partiti dal metaverso per arrivare a Milano con un’installazione che sintetizza perfettamente questo percorso e che guarda al domani e alle nuove generazioni”.

ph crediti financialounge.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.