Spread the love

Alta tensione nella maggioranza durante il Cdm che ha approvato la legge di delega sul Fisco che contiene, tra le altre cose, la riforma del catasto. Una “riformulazione” più che una revisione, assicura il premier Mario Draghi. Ma la Lega di Matteo Salvini non ci sta.

E’ bastato questo a far alzare i ministri della Lega, che hanno lasciato il tavolo prima del via libera. “Ci spiegherà Salvini”, taglia corto il premier in conferenza stampa, sostenendo che la riforma non porterà a nuove tasse.

Non abbiamo firmato la legge delega fiscale, perché non conteneva quanto previsto dall’accordo“, ha dichiarato Matteo Salvini in conferenza stampa alla Camera. “La legge delega passerà in commissione con parere non vincolante, quindi hai un mandato in bianco“. “C’era – aggiunge – anche la riforma del catasto, che va bene quando parla di emersione del fantasma, punto che lascia trasparire un aumento, Confedilizia parla di salasso“. E poi, il leader della Lega ha aggiunto come il consenso non sia stato dato perché il documento sarebbe stato consegnato mezz’ora prina del CdM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *