Spread the love

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge Covid.

“L’economia va bene, si sta riprendendo e l’Italia cresce a un ritmo anche superiore a quello di altri Paesi europei. La variante Delta è anche più minacciosa di altre varianti”, ha detto il premier, Mario Draghi, in conferenza stampa.

“Ad oggi abbiamo inoculato 105 dosi ogni 100 abitanti, come la Germania, più di Francia e Usa”, ha detto ancora il premier.

“L’estate è già serena e vogliamo che rimanga tale”. Poi il consiglio di vaccinarsi per non morire “Senza vaccinazione si deve chiudere tutto, di nuovo”.

Rispondendo ai vari giornalisti, il premier Draghi ha detto anche “Sono due punti che suonano come una non risposta, ci stiamo pensando. E’ questione complessa e da discutere con i sindacati”.

“Abbiamo deciso in accordo con le regioni che il tasso di ospedalizzazione sia il ‘driver’ per il cambio dei colori nelle regioni”, gli ha fatto eco il ministro della salute Roberto Speranza nel corso della conferenza stampa.

“Per tutto il governo – ha detto ancora Speranza – la scuola è una priorità assoluta e faremo ogni sforzo per consentire una riapertura in piena sicurezza è in presenza. Ma non vorrei che passi un messaggio che negli insegnanti c’è sfiducia perché l’85% si e’ vaccinato c’è un 15% da recuperare e credo che dobbiamo valutare tutti gli strumenti potenziali per recuperare questo 15%.

E sulle discoteche Mario Draghi ha annunciato anche c’è un “accordo pieno a risarcire le discoteche, ne abbiamo dioscusso in consiglio dei ministri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *