Spread the love

Oggi la Corte costituzionale si è riunita per eleggere il nuovo presidente, essendo scaduto il mandato dell’uscente Giancarlo Coraggio.

Il prescelto è Giuliano Amato, finora vicepresidente della Consulta e giudice costituzionale con maggiore anzianità. Nominato da Giorgio Napolitano nel 2013.

Amato, torinese di origini siciliane, di anni 83, professore emerito di diritto pubblico comparato, è stato membro del Parlamento per ben 18 anni. Ministro dell’Interno, due volte del Tesoro e due volte presidente del Consiglio nel 1992-1993 e nel 2000-2001.

Ha anche presieduto la Commissione internazionale sui Balcani nel 2003-2005 ed è stato vicepresidente della Convenzione sul futuro dell’Europa nel 2002-2003.

Amato come primo atto ha nominato i giudici costituzionali Silvana Sciarra, Daria De Pretis e Nicolò Zanon vicepresidenti della Corte ed ha comunicato l’elezione al Presidente della Repubblica e le altre cariche istituzionali.

Rimarrà in carica per circa 8 mesi, prima del termine del suo mandato di nove anni.

ph crediti ilquotidianodelsud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *