Spread the love

Bruce Willis è affetto da afasia, disturbo che comporta la perdita della capacità di produrre il linguaggio, e che lo porterà, all’età di 67 anni, a non poter più recitare.

L’annuncio della malattia dell’attore è arrivato tramite i social con una dichiarazione dichiarata da parte della famiglia.

“Questo è un momento difficile per la nostra famiglia – si legge – e apprezziamo davvero il vostro persistente affetto, compassione e sostegno. Agli straordinari fan di Bruce, vogliamo condividere che il nostro amato Bruce ha avuto dei problemi di salute e di recente gli è stata diagnosticata una afasia, che ha compromesso le sue abilità cognitive e per questo metterà da parte la sua carriera che significa tanto per lui”. La dichiarazione su social media è firmata dalla moglie Emma Heming, dall’ex moglie, Demi Moore e dai cinque figli, Rumer, 33 anni, Scout, 30 anni, Tallulah, 28 anni, Mabel, 9 anni e Evelyn, 7 anni.

L’attore ha alcuni progetti in post produzione come ‘Vendetta’, ‘Fortress: Sniper’s Eye’ e ‘White Elephant’. Non è chiaro a questo punto quale sarà il destino di ‘Fortress 3’, attualmente in pre-produzione.

Willis ha iniziato la sua carriera cinematografica negli anni ’80 con l’apparizione in ‘Delitti inutili’ con Frank Sinatra, compare inoltre in ‘Miami Vice’ (1984-1989), ‘Ai confini della realtà’ (1985) e nel film Il verdetto (1982). Nel 1988 viene definitivamente consacrato grazie all’interpretazione del poliziotto John McClane in ‘Trappola di cristallo’ (Die Hard), il primo film della saga di Die Hard. Nel 1987 sposa l’attrice Demi Moore e con lei oltre che con gli amici Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegger e Whoopi Goldberg fonda la catena di ristoranti Planet Hollywood. Nel 1990 interpreta i

Il sequel di ‘Die Hard 58 minuti per morire’ (Die Harder), il terzo capitolo del 1995 ‘Die Hard – Duri a morire’. Nel 1994 Willis recita in ‘Pulp Fiction’ di Quentin Tarantino. Altre sue interpretazioni da ricordare, molto significative sono: ‘La morte ti fa bella’, (1992) di Robert Zemeckis, ‘L’ultimo boyscout’ (1991), ‘L’esercito delle 12 scimmie’ (1995) ‘Il quinto elemento’ (1997) di Luc Besson, ‘Armageddon – Giudizio finale’ (1998), ‘The Sixth Sense’ – Il sesto senso (1999).

Storia di noi due (The Story of Us), regia di Rob Reiner (1999)
FBI: Protezione testimoni (The Whole Nine Yards), regia di Jonathan Lynn (2000)
Faccia a faccia (The Kid), regia di Jon Turteltaub (2000)
Unbreakable – Il predestinato (Unbreakable), regia di M. Night Shyamalan (2000)
Bandits, regia di Barry Levinson (2001)
Sotto corte marziale (Hart’s War), regia di Gregory Hoblit (2002)
Grand Champion, regia di Barry Tubb (2002) – cameo
L’ultima alba (Tears of the Sun), regia di Antoine Fuqua (2003)
Charlie’s Angels – Più che mai (Charlie’s Angels: Full Throttle), regia di McG (2003) – cameo non accreditato
FBI: Protezione testimoni 2 (The Whole Ten Yards), regia di Howard Deutch (2004)
Ocean’s Twelve, regia di Steven Soderbergh (2004) – cameo
Hostage, regia di Florent Emilio Siri (2005)
Sin City, regia di Frank Miller e Robert Rodriguez (2005)
Alpha Dog, regia di Nick Cassavetes (2006)
Slevin – Patto criminale (Lucky Number Slevin), regia di Paul McGuigan (2006)
Solo 2 ore (16 Blocks), regia di Richard Donner (2006)
Fast Food Nation, regia di Richard Linklater (2006)
The Astronaut Farmer, regia di Michael Polish (2006) – cameo non accreditato
Grindhouse – Planet Terror (Planet Terror), regia di Robert Rodríguez (2007)
Perfect Stranger, regia di James Foley (2007)
Die Hard – Vivere o morire (Live Free or Die Hard), regia di Len Wiseman (2007)
Nancy Drew, regia di Andrew Fleming (2007) – cameo non accreditato
The Assassination – Al centro del complotto (Assassination of a High School President), regia di Brett Simon (2008)
Disastro a Hollywood (What Just Happened?), regia di Barry Levinson (2008)
Il mondo dei replicanti (Surrogates), regia di Jonathan Mostow (2009)
Poliziotti fuori – Due sbirri a piede libero (Cop Out), regia di Kevin Smith (2010)
I mercenari – The Expendables (The Expendables), regia di Sylvester Stallone (2010) – cameo
Red, regia di Robert Schwentke (2010)
Joaquin Phoenix – Io sono qui! (I’m Still Here), regia di Casey Affleck (2010) – cameo
The Black Mamba, regia di Robert Rodriguez – cortometraggio (2011)
Setup, regia di Mike Gunther (2011)
Catch .44, regia di Aaron Harvey (2011)
Una ragazza a Las Vegas (Lay the Favorite), regia di Stephen Frears (2012)
La fredda luce del giorno (The Cold Light of Day), regia di Mabrouk El Mechri (2012)
Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore (Moonrise Kingdom), regia di Wes Anderson (2012)
I mercenari 2 (The Expendables 2), regia di Simon West (2012)
Fire with Fire, regia di David Barrett (2012)
Looper, regia di Rian Johnson (2012)
Die Hard – Un buon giorno per morire (A Good Day to Die Hard), regia di John Moore (2013)
G.I. Joe – La vendetta (G.I. Joe: Retaliation), regia di Jon M. Chu (2013)
Red 2, regia di Dean Parisot (2013)
Sin City – Una donna per cui uccidere (Sin City: A Dame to Kill For), regia di Robert Rodríguez e Frank Miller (2014)
The Prince – Tempo di uccidere (The Prince), regia di Brian A. Miller (2014)
Vice, regia di Brian A. Miller (2015)
Rock the Kasbah, regia di Barry Levinson (2015)
Extraction, regia di Steven C. Miller (2015)
Resa dei conti – Precious Cargo (Precious Cargo), regia di Max Adams (2016)
I predoni (Marauders), regia di Steven C. Miller (2016)
Split, regia di M. Night Shyamalan (2016) – cameo non accreditato[11]
C’era una volta a Los Angeles (Once Upon a Time in Venice), regia di Mark Cullen e Robb Cullen (2017)
First Kill, regia di Steven C. Miller (2017)
Acts of Violence, regia di Brett Donowho (2018)

Nel 2018 Bruce Willis è anche protagonista de ‘Il giustiziere della notte’ – Death Wish di Eli Roth, remake dell’omonimo film del 1974 interpretato da Charles Bronson.

Reprisal, regia di Brian A. Miller (2018)
The Bombing – La battaglia di Chongqing (Air Strike), regia di Xiao Feng (2018)
Between Two Ferns – Il film (Between Two Ferns – The Movie), regia di Scott Aukerman (2019)
Glass, regia di M. Night Shyamalan (2019)
Motherless Brooklyn – I segreti di una città (Motherless Brooklyn), regia di Edward Norton (2019)
10 Minutes Gone, regia di Brian A. Miller (2019)
Trauma Center – Caccia al testimone (Trauma Center), regia di Matt Eskandari (2019)
Survive the Night, regia di Matt Eskandari (2020)
Hard Kill, regia di Matt Eskandari (2020)
Breach – Incubo nello spazio (Breach), regia di John Suits (2020)
Cosmic Sin, regia di Edward Drake (2021)
Midnight in the Switchgrass – Caccia al serial killer, regia di Randall Emmett (2021)
Out of Death, regia di Mike Burns (2021)
Survive the Game, regia di James Cullen Bressack (2021)
Apex, regia di Edward Drake (2021)
Deadlock, regia di Jared Cohn (2021)
Fortress – La fortezza (Fortress), regia di James Cullen Bressack (2021)
American Siege, regia di Edward Drake (2021)
Gasoline Alley, regia di Edward Drake (2022)
A Day to Die, regia Wes Miller (2022)

Tanti anche i telefilm, tant’è che dopo essersi affermato nel telefilm Moonlighting (1985-1989), ha raggiunto piena notorietà interpretando John McClane nella serie cinematografica Die Hard.

E video musicali e spot pubblicitari, essendo anche musicista e realizzando nel corso degli anni ottanta due album di genere rhythm and blues con la sua band, Bruce Willis & The Accelerators.

Album
1987 – The Return of Bruno (Motown/Razor & Tie)
1987 – If It Don’t Kill You, It Just Makes You Stronger (Motown)
2001 – Classic Bruce Willis: The Universal Masters Collection (PolyGram)
Compilation
1986 – Moonlighting (colonna sonora) (MCA) traccia Good Lovin’
1991 – Hudson Hawk (colonna sonora) (Varèse Sarabande) tracce Swinging on a Star e Side by Side, duetto con Danny Aiello
2003 – Rugrats Go Wild (colonna sonora) (Hollywood Records) tracce Lust for Life e Big Bad Cat duetto con Chrissie Hynde
2008 – North Hollywood Shootout traccia Free Willis (Ruminations from Behind Uncle Bob’s Machine Shop)
Singoli
1986 – Under the Boardwalk (Motown)
1986 – Young Blood (Motown)
1987 – Respect Yourself (Motown)
1987 – Secret Agent Man – James Bond is Back (Motown)
1988 – Comin’ Right Up (Motown)

ph crediti gazzetta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.