Spread the love

Svolta clamorosa nella tragedia avvenuta sabato sera a San Felice del Benaco, un paese in provincia di Brescia sulla sponda lombarda del lago di Garda. Il colpo di fucile che ha ucciso la ragazzina di appena 15 anni non sarebbe stato esploso accidentalmente dal padre, ma dal fratellino di 13 anni.

Padre e figlio stavano mostrando il fucile alla ragazzina quando il 13enne accidentalmente ha premuto il grilletto colpendo la sorella in pieno petto. La quindicenne è morta sul colpo.

photo crediti sussidiario.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *