Spread the love

Giampiero Galeazzi (all’anagrafe Gian Piero Galeazzi) se n’è andato a 75 anni nella sua amata Roma, dopo una lunga malattia.

A darne il triste annuncio sono stati sui social ex colleghi come Clemente Mimun e Massimo Caputi.

Noto per le sue telecronache sportive, Galezzi ha cambiato letteralmente il modo di fare giornalismo sportivo.

Lo chiamavano Bisteccone. E lui lo rivendicava con orgoglio quel soprannome affibbiatogli da Gilberto Evangelisti che lo assunse alla Tv di Stato. Da canottiere sfiorò un’Olimpiade, da giornalista ne ha raccontate sei, tutte senza mai prendersi sul serio.

Tra i tanti capitoli indimenticabili della storia giornalistica di Giampiero Galeazzi, quello della “consegna” del microfono a Diego Armando Maradona. Subito dopo la vittoria dello scudetto 1986-87, l’inviato della Rai corre negli spogliatoi azzurri e, invece del pallone, serve il microfono al “Pibe” che si trasforma in un reporter inedito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *