Spread the love

 Il monitoraggio inviato dalle Regioni e validato dall’Istituto superiore di sanità fa emergere una curva epidemiologica decisamente in discesa. Il ministro Speranza annuncia la firma del provvedimento in serata. Lunedì 24 l’Italia entrerà in una fascia di rischio più bassa che permetterà di far ripartire tutte le attività.

«Oggi l’Italia sarà tutta in area gialla. È il risultato delle misure adottate finora, del comportamento corretto della stragrande maggioranza delle persone e della campagna di vaccinazione. Continuiamo su questa strada con fiducia, prudenza e gradualità», dice il ministro della Salute, Roberto Speranza. Un invito che guarda anche alle prossime settimane: dal 1 giugno infatti, tre regioni (Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise), cominceranno ad andare in zona bianca, zona in cui tutte le attività sono aperte e non c’è coprifuoco, mantenendo comunque sempre mascherina e distanziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *