Spread the love

Prima ha ucciso il figlioletto di 7 anni che si trovava con lui, nella sua abitazione a Mozzarone (Varese), e ne ha nascosto il cadavere nell’ armadio. Poi è andato a Gazzada Schianno, sempre nel Varesotto, e lì ha tentato di accoltellare la ex moglie che si trovava a casa dei suoi genitori.

Un uomo di 40 anni ha tentato la fuga ma è stato poi subito fermato al termine di un’operazione iniziata alle 6 di mattina. Stando a VareseNews, il 40enne è stato arrestato alle 8:30 del 2 gennaio.

Davide Paitone, questo il nome dell’uomo, era ai domiciliari dopo essere stato arrestato per aver accoltellato alla schiena un collega di lavoro, lo scorso 26 novembre ad Azzate, in provincia di Varese. A quanto emerso l’uomo aveva ottenuto di trascorrere il Capodanno con il bambino che, questa sera, sarebbe dovuto tornare dalla mamma. Secondo le prime informazioni, ieri sera Paitone ha ucciso il suo piccolino di 7 anni, poi alla guida si è recato dai suoceri e ha ferito la moglie. Sono stati i genitori della donna ad avvisare i militari della presenza del nipotino a casa di Paitone, poi trovato cadavere nell’armadio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.