Spread the love

“Anche se le probabilità non sono grandi, tutte le volte che c’è un piccolo spiraglio, il nostro obbligo morale è di fare ogni tentativo” per far dialogare tutte le parti. Le parole del premier nella sua riunione di governo a Gerusalemme dopo aver parlato con Putin, Scholz e Zelensky. Ieri anche con altri capi di Stato.

Colloquio telefonico anche tra Putin e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan per parlare appunto del conflitto a fuoco in Ucraina. Lo ha annunciato la tv turca Tpt citata dall’agenzia russa Tass. Il portavoce del presidente turco, Ibrahim Kalin, ha detto che Erdogan intende presentare all’interlocutore proposte per negoziare con Kiev. La telefonata era stata preannunciata sabato dallo stesso portavoce Kalin sul canale N-tv.

Mediazione anche da parte della Cina.

ph crediti dagospia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *