Spread the love

Trenta anni di carcere è questa la richiesta di condanna che la pm ha formulato per Massimo Bianco, 49 anni, guardia giurata che a Torino, il 7 maggio 2021, uccise a colpi di pistola la moglie, Angela Dargenio, 48 anni, dalla quale era separato.

Il processo è in corso in Corte d’Assise.

Bianco fu arrestato il giorno stesso dalla polizia; poi confessò e chiese perdono ai figli.

Il pm Traverso ha quantificato la richiesta di pena proponendo l’equivalenza fra le attenuanti generiche e le aggravanti. Una scelta che l’avvocato Stefano La Notte, parte civile per i due figli, non ha condiviso.

ph crediti corrieretorino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *