Spread the love

L’account ufficiale dell’ex presidente americano Donald Trump su Twitter è tornato ad essere visibile grazie a Elon Musk, nuovo proprietario della piattaforma digitale social, che glielo ha “riabilitato” dopo una indagine popolare.

Affidandosi alla sovranità popolare, Musk ha così deciso di riabilitare Trump con queste parole. “Il popolo ha parlato. Trump sarà riammesso”, ha twittato il miliardario neo proprietario del social, citando la sentenza d’antica tradizione medievale “Vox Populi, Vox Dei”.

La decisione è arrivata in seguito al referendum di 24 ore che ha visto trionfare il sì per la riammissione del tycoon con il 51,8% delle preferenze su oltre 15 milioni di risposte. Pochi minuti prima dell’esito del sondaggio, però, Trump ha escluso un ritorno su Twitter annunciando l’intenzione di voler restare sul suo social, “Truth”.

A maggio, mesi prima di acquistare Twitter, Musk aveva già preannunciato che avrebbe fatto tornare il tycoon, che era stato bandito dal social dopo aver istigato l’assalto al Capitol Hill il 6 gennaio 2021: una vicenda per la quale è ancora nel mirino delle indagini di una commissione parlamentare e ora anche di un procuratore speciale appena nominato. La decisione di cacciarlo dalla piattaforma era stata definita da Musk “moralmente sbagliata e assolutamente stupida”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *