Spread the love

“Abbiamo voluto essere presenti a questa manifestazione, donando due delle nostre opere al Comune di Stresa, perché siamo rimasti molto colpiti da quanto avvenuto nella tragedia della funivia e vogliamo in questo modo dimostrare la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime. Doneremo un’opera al comune e l’altra al piccolo Eitan, il bimbo di 5 anni sopravvissuto alla catastrofe”. E’ questo quanto dicono i maestri pittori siciliani Lorenzo Chinnici e Dimitri Salonia che insieme al maestro salernitano Giuseppe Gorga saranno in mostra, con le loro opere, al Palazzo dei Congressi di Stresa dal 26 al 28 giugno prossimi, nell’ambito dell’iniziativa “Stresa Art Che Bolle”.

La manifestazione artistica ed enogastronomica organizzata da Silvio Bruni e Che bolle, raggruppa le eccellenze del made in Italy in diversi settori. “Consegneremo – aggiungono i tre artisti – durante la kermesse al sindaco di Stresa Marcella Severino le opere che abbiamo realizzato per l’evento. Siamo ancora scossi da quanto accaduto durante la tragedia della funivia Stresa-Alpino-Mottarone. L’arte non può cancellare il dolore, tuttavia può rappresentare, anche in questa terra colpita dal disastro, un segnale importante per una rinascita culturale. Il nostro è un gesto d’amore per ricordare chi ci ha lasciato e dare speranza ai familiari per il futuro”.

Nella Mostra ’The Colors of Rebirth’’ i visitatori potranno scoprire ed immergersi nel linguaggio suggestivo della pittura cruda e accesa del maestro Lorenzo Chinnici, nelle suggestive passioni del maestro Dimitri Salonia e nelle opere intense e simboliche del maestro Giuseppe Gorga. Quest’ultimo presto farà una mostra anche in Cina, mentre Salonia e Chinnici proseguiranno il loro tour artistico nazionale ed internazionale, che quest’anno toccherà queste grandi città italiane e non solo: Alessandria, Taormina, Salerno, Roma, Rimini, Forte dei Marmi, Cannes, Shanghai, Dubai, Toronto ed altri importanti luoghi, dove cercheranno di trasferire con le loro opere a visitatori di tutto il mondo, i colori e le tradizioni della Sicilia, che hanno rappresentato entrambi in più di 60 anni di carriera.

Durante ’The Colors of Rebirth’’ i maestri Salonia e Chinnici presenteranno due opere fatte a quattro mani dal titolo “Natura vince” e “Aquarium”, dove analizzano sotto il profilo artistico, il periodo del Covid-19 facendo intuire come alla fine la natura prevalga su tutto, e ristabilisca il suo equilibrio nelle cose. Gorga esporrà tra l’altro, i “Toda pimenta” opere che raffigurano peperoncini rossi accoppiati e fusi a calici e decanter. I “peperoncini” dell’artista campano già esposti con successo a “Art Expo New York 2018”, prossimamente saranno presenti anche in Cina nel museo della città di Chongqing. Quello di Stresa sarà un evento unico aperto a tutti gli amanti dell’arte, del cibo e del buon vino in una incantevole location con vista sul lago maggiore, al quale parteciperanno oltre ad artisti di fama internazionale, anche 70 cantine con 280 etichette.

Photo credit Messina Today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *