Spread the love

Dopo aver fatto i conti con l’addio al cashback e una riforma della giustizia che ha fatto irritare i gruppi parlamentari, i 5 Stelle devono prendere atto, per i tanti fatti di cronaca avvenuti, che il reddito di cittadinanza andrà modificato rispetto alla base iniziale su cui era nato.

La riforma targata M5S nelle prossime settimane potrebbe approdare sul tavolo del governo: i partiti di maggioranza potrebbero essere chiamati a stretto giro a valutare una serie di cambiamenti per migliorare il reddito di cittadinanza, un sostegno economico che avrebbe dovuto “abolire la povertà”. Un annuncio importante è arrivato da Andrea Orlando, ministro del Lavoro, il quale ha sottolineato la necessità di apportare più di qualche modifica all’attuale decreto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *