Spread the love

E’ accaduto a Parigi. Le autorità francesi hanno fermato due ragazze che avrebbero causato l’incidente che ha fatto perdere la vita a Miriam Segato, 31enne originaria di Capalbio (Grosseto), deceduta in ospedale la notte tra mercoledì 16 e giovedì 17 giugno in seguito alle lesioni causate da monopattino.

Il provvedimento di fermo si riferisce ai reati di omicidio involontario alla guida di veicolo motorizzato aggravato dal reato di fuga.

Dopo l’incidente, avvenuto lunedì 15 giugno verso l’una del mattino in via Georges Pompidou, le due ragazze si erano date alla fuga. Miriam stava passeggiando su una stradina pedonale quando è stata urtata dal monopattino elettrico finendo per terra e sbattendo la testa. Aveva appena raggiunto alcuni colleghi di lavoro e stava parlando con un’amica. La donna ha perso conoscenza ed è stata trasportata in ospedale al Pitié-Salpetrière, dove è morta due giorni dopo, nella notte tra mercoledì e giovedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.