Spread the love

In Italia, il requisito di età futura pensionabile, tra i più elevati in Europa, è di 71 anni di età, con la Danimarca (74 anni), l’Estonia (71 anni) e Paesi Bassi (71 anni), contro una media Ocse di 66 anni per la generazione che accede adesso al mondo del lavoro.

E’ quanto rileva il rapporto “Uno sguardo sulle pensioni” condotto dall’Ocse che delinea lo stato attuale e futuro dei diversi sistemi, sottolineando inoltre che l’introduzione nel 1995 del regime pensionistico nazionale a contributi definiti adegua le prestazioni all’aspettativa di vita e crescita economica intorno al 2040.

Attualmente, andare in pensione prima dell’età pensionabile prevista la legge abbassa l’età media di uscita dal mondo del lavoro, intorno ai 61,8 anni contro i 63,1 anni della media Ocse.

ph crediti laleggepertutti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.