Spread the love

L’infertilità è un grande tabù sociale che può diventare addirittura un pregiudizio. Condizionare l’essere donna, facendole sentire diverse. Sbagliate, sole. Facendole sentire anche un grande vuoto dentro. Un’esperienza che non potranno mai provare. La maternità.

Con la diagnosi di infertilità Loredana Vanini è entrata in una realtà sconosciuta, fatta di donne dallo sguardo basso che silenziose affollano le sale d’attesa dei laboratori per approcciarsi alla fecondazione assistita. E ha deciso di raccontare con lo strumento che più la rappresenta: la macchina fotografica. Nasce così il progetto fotografico “Unadelletante”, 99 + 1 storie attorno all’infertilità, 100 ritratti di donne che, nella condivisione, hanno smesso di provare vergogna, perché  c’è un aspetto che accomuna l’esperienza di moltissime donne nel percorso che comincia con questa diagnosi, ed è la difficoltà a parlarne.

Photo Credirt ansa.it (nella foto l’autrice Loredana Vanini)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *