Spread the love

Il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin è intervenuto ieri per conto delle autorità di Oltretevere sul ddl Zan, dopo la nota verbale della scorsa settimana, spiegando che possano sorgere dei problemi di natura giudiziaria per gli organismi cattolici «è la nostra preoccupazione, abbiamo invitato a tenere conto anche di quelle esigenze di libertà di religione, insegnamento ed espressione».

Il cardinale Parolin, intervistato da «News Mediaset», ha quindi risposto ad una domanda se il Vaticano stesse cercando un confronto su un tavolo con il nostro governo: «Tavolo? Nessun tavolo, non è una materia che dobbiamo trattare insieme. Però ci sembrava necessario d’altra parte far presente il nostro punto di vista».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *