Spread the love

Il vaccino AstraZeneca potrà essere somministrato soltanto a chi ha oltre i 60 anni. Per la seconda dose dovrà invece essere utilizzato Pfizer o Moderna. È questa la decisione che ha preso il comitato tecnico scientifico nella giornata odierna, anche in seguito alla morte della ragazza 18enne Camilla Canepa.

Gli scienziati hanno esaminato numerosi studi, anche tedeschi, sulle controindicazioni per i giovani e alla fine si sono trovati d’accordo sulla necessità di sospendere le somministrazioni. E di indicare come alternativa per la seconda dose Pfizer o Moderna.

«Le raccomandazioni del Cts sul vaccino saranno tradotte dal governo in modo perentorio e non solo come raccomandazioni» ha anticipato il ministro della salute in conferenza stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *