Spread the love

E’ avvenuto a Barlassina, in provincia di Monza e Brianza, dove un uomo di anni 49, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver perseguitato e picchiato la ex moglie, 46 enne, nonostante fosse già sottoposto a divieto di avvicinamento.

La misura è stata emessa dal gip di Como.

L’uomo, operaio pregiudicato, a quanto emerso dalle indagini ha continuato a tormentare la donna che, dopo 20 anni di vessazioni e violenze, ha finalmente trovato il coraggio di lasciarlo e denunciarlo, ha proseguito imperterrito a tormentarla, pedinandola, minacciandola, intrufolandosi in casa sua nel Comasco, fino ad aggredirla e picchiarla, nonostante a volte fosse presente il loro figlio minorenne. Inoltre le ha continuato ad inviare messaggi oltraggiosi attraverso WhatsApp.

Per decisione del giudice l’uomo è ora agli arresti domiciliari in attesa del processo.

ph crediti rainews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.