Spread the love

Un autista è stato scoperto guardare un film mentre era alla guida di un bus di linea. E’ quanto ha denunciato sui social un cittadino romano, pubblicando il video dell’accaduto e spiegando che il conducente aveva schermato la cabina da “sguardi indiscreti” tappezzandola con fogli di carta. L’Atac, l’azienda di trasporto pubblico capitolina, lo ha identificato e sospeso dal servizio e dalla paga.

Il post del cittadino romano su Twitter “Sugli autobus di Roma è sempre più frequente osservare che il posto di guida è schermato alla buona da sguardi indiscreti. Così non si vede né il viso del conducente né il numero di vettura. Un espediente utile per evitare il riconoscimento in certi casi. Come vi racconto. Stamattina sul 32 partito da Saxa Rubra alle 06:12 (vettura 2236) il conducente, da un piccolo schermo posto alla sua estrema sinistra, durante la guida si è guardato un film”, ha scritto ancora l’utente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *