Spread the love

Nel 2022 oltre il 60% della popolazione italiana ha detto no al cinema.

E’ uno dei dati, che confermano l’attuale situazione delle sale italiane, a seguito di un’indagine condotta ed emersa dal report Swg per il Ministero della Cultura presentato al Lido dalla sottosegretaria Lucia Borgonzoni.

Le 46 pagine dell’indagine affrontano un tema di grande attualità. Come riportare il pubblico nelle sale cinematografiche?

Un’offerta di film più interessanti, igiene, sconti, comfort e innovazione sono le risposte più concrete per il campione intervistato.

foto crediti tuttolavoro24

Ma la voglia di tornare in sala sembrerebbe essere molto forte, perché la crisi si è avuta anche grazie al Covid, nei due anni precedenti e al caro vita: secondo il report, il 51 % in più, rispetto al primo trimestre 2022, vorrebbe recarsi al cinema più spesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.