Spread the love

Cottura della pasta senza fuoco, che prevede di spegnere il fornello una volta buttati gli spaghetti o altro tipo di pasta anche doppia, mente l’acqua è in ebollizione, complice un post condiviso su Facebook dal premio Nobel della Fisica, Giorgio Parisi. “Relata refero”, mette le mani avanti Parisi, spiegando di riferire solo cose riportate da altri. Ma il sistema funziona, garantisce il chimico e divulgatore scientifico Dario Bressanini, che ha dedicato a questo tema una serie di video su Youtube visualizzati da oltre un milione di mezzo di persone.

“Ora ne parlano tutti, soprattutto su Twitter e su Facebook perché ne ha parlato Parisi, il premio Nobel, e ha raggiunto un pubblico che non aveva mai raggiunto prima, ma non è una cosa nuova. E non l’ho inventata io, si sa da 200 anni che non è l’ebollizione dell’acqua, il vedere le bolle, a cuocere ma semplicemente la temperatura dell’acqua che trasferisce calore alla pasta, al riso bollito o a un uovo sodo. E’ una cosa che stupisce molto perché noi, per tradizione, siamo sempre stati abituati a mantenere l’ebollizione, addirittura non usare il coperchio”, ha detto Bressanini all’ANSA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.