Spread the love

La Procura e la Gdf di Brescia insieme all’Fbi hanno condotto un’operazione contro reati informatici e cybercrime.

Sarebbero state rubate milioni di credenziali informatiche utilizzate per commettere reati finanziari o vendute ad altri su forum di criminalità informatica. In Olanda è stato arrestato 26enne ucraino, ritenuto il fulcro principale dell’attività illecita. Avrebbe infettato milioni di computer in tutto il mondo con malware. Le informazioni rubate sono state poi utilizzate anche per poter commettere reati finanziari.

foto crediti altalex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *