Spread the love

Alcuni supermercati britannici hanno ritirato dai loro scaffali la vodka russa come forma di protesta e boicottaggio nei confronti dell’attacco russo in Ucraina.

La catena Co-op ha adottato questa misura per bandirne la vendita, mentre Morrisons ha messo fine agli ordini e si limiterà d’ora in poi a esaurire le scorte già esistenti.

Uno dei marchi di vodka più presi di mira è il Russian Standard, creato a San Pietroburgo nel 1998.

Ma non solo… Anche altre catene di supermercati si stanno muovendo in tale direzione bandendo i prodotti russi, mentre c’è chi come Co-op affianca il bando a raccolte di fondi da destinare ai rifugiati.

ph crediti mondoabitare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *