Spread the love

Si avvia verso l’archiviazione l’inchiesta su Luca Morisi, l’ex responsabile della comunicazione di Matteo Salvini, che ad agosto era stato indagato per droga dopo che i Carabinieri, su segnalazione di due giovani romeni con i quali aveva trascorso la notte, avevano scoperto nella sua abitazione di Belfiore un piccolo quantitativo di cocaina.

La Procura di Verona – scrive il ‘Corriere’ – chiederà a breve l’archiviazione per “particolare tenuità del fatto”.

La richiesta sarebbe già pronta.

Gli inquirenti avrebbe accertato che il flacone di ‘droga dello stupro’ sarebbe stato portato nell’abitazione di Morosi, per l’incontro, da uno dei due ragazzi romeni, e non procurato da Morisi.

photo crediti ilgazzettino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.