Spread the love

E’ accaduto a Limbiate. I carabinieri della compagnia di Desio, chiamati dal figlio maggiore di una  coppia, sono dovuti intervenire in un appartamento abitato da una famiglia di origine ucraina. Dove il marito quarantenne, incensurato, da anni residente nella cittadina in provincia di Monza, dopo aver discusso con la moglie è tornato in casa con un contenitore pieno di liquido infiammabile, che le ha gettato addosso.

Con l’accendino ha dato fuoco alla benzina, ma fortunatamente la donna è riuscita a togliersi gli abiti di dosso. Ne è scaturito così un principio di incendio, che ha attecchito la lavatrice in bagno, spento dai vigili del fuoco e dai carabinieri, intervenuti prontamente.

Il 40enne si è poi dato alla fuga, ma è stato subito rintracciato nelle vicinanze e poi arrestato. Riportando solo lievi escoriazioni per la vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *