Spread the love

Un 34enne è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver ucciso a colpi di arma da fuoco, la notte scorsa a Turbigo (Milano), un 23enne, e di aver ferito un 30enne a una gamba.

L’assassino e le vittime sono tutte di nazionalità albanese e stavano partecipando a una festa con altri connazionali quando è iniziata la lite al culmine della quale una persona ha perso la vita.

Durante il litigio, scoppiato per futili motivi durante una festa, il 34enne ha esploso colpi d’arma da fuoco in direzione del 30enne, sempre di origini albanesi, ferendolo al polpaccio. I presenti hanno accerchiato poi l’aggressore che ha esploso altri colpi d’arma da fuoco, uno dei quali ha colpito alla carotide un 23enne che è morto poco dopo, all’ospedale di Legnano.

Il 30enne, ferito al polpaccio, è stato ricoverato in codice giallo all’ospedale di Busto Arsizio. L’aggressore, più volte colpito dai partecipanti alla festa mentre cercavano di trattenerlo, è stato bloccato dai carabinieri e posto in stato di fermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.