Spread the love

Un uomo al secondo giorno di lavoro come badante presso l’abitazione di un anziano signore di 94 anni, ha picchiato ferocemente l’uomo  che doveva accudire, causandogli  fratture delle vertebre lombari, delle costole, del cranio e anche la perforazione del polmone. E’ ricoverato ora in ospedale ed è in pericolo.

I carabinieri della stazione Porta Portese hanno fermato con l’accusa di tentato omicidio un uomo di 31 anni dello Sri Lanka.

A scatenare l’ira del badante, sarebbe stata,  la richiesta di un caffè da parte dell’anziano signore. A dare l’allarme il figlio del 94enne che ha chiesto subito allertato e chiesto aiuto al 112.  Quando i carabinieri sono intervenuti, hanno trovato il badante in evidente stato di alterazione psicofisica per abuso di alcol.

L’anziano è stato soccorso dal 118 e trasportato in codice rosso presso l’Ospedale San Camillo di Roma, dove si trova in prognosi riservata, in terapia intensiva, in pericolo di vita.

ph credit dal web