Spread the love

Un nubifragio nelle marche ha provocato 10 vittime e ci sono quattro dispersi, tra questi anche due bambini. Uno, di 8 anni, era scivolato dalle braccia della madre, poi salvata dai vigili del fuoco nei pressi di Ostra; e una ha 10 anni, e non si trova come sua madre. Le zone più colpite sono state il Senigalliese, in provincia di Ancona, e l’Alto Pesarese, al confine con l’Umbria.

Oggi il maltempo potrebbe dare una tregua temporanea ma nuovi temporali potrebbero già arrivare nelle prossime ore di domani.

L’ondata di maltempo che ha investito le Marche ha provocato 10 vittime e ci sono quattro dispersi, tra questi due sono bambini. Uno, di 8 anni, era scivolato via dalle braccia della mamma, poi salvata dai vigili del fuoco nei pressi di Ostra; e una ha 10 anni, e non si trova come sua madre. Le zone più colpite sono state il Senigalliese, in provincia di Ancona, e l’Alto Pesarese, al confine con l’Umbria.

Oggi il maltempo potrebbe dare una tregua temporanea ma nuovi temporali potrebbero abbattersi nelle zone domani.

Le quattro persone che sono decedute sono di Ostra (Ancona), una di Trecastelli (Ancona), una Bettolelle (Ancona) e due di Barbara (Ancona). Tutte abitavano nei territori attraversati dal fiume Misa, che è esondato in più punti, compreso il centro di Senigallia.

Luigi D’Angelo del Dipartimento nazionale spiega: “Sono caduti circa 420 millimetri di pioggia in due o tre ore”, “c’è il massimo impegno sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.